Notifiche via Pec a partire da gennaio

Notifiche via Pec a partire da gennaio

Italia Oggi -7 dicembre 2010

Il mondo della giustizia si digitalizza. Il ministro per la p.a. Renato Brunetta e il ministro della giustizia Angelino Alfano hanno, infatti, presentato ieri, nel corso di una conferenza stampa tenutasi a Palazzo Chigi, il servizio Vivifacile (www.vivifacile.gov.it) destinato al mondo della giustizia. Dal prossimo mese di gennaio gli avvocati riceveranno gratuitamente sul loro terminale o sul telefono cellulare gli avvisi relativi alla decisione del giudice di loro interesse: decreto, ordinanza o sentenza. Con l’estensione della piattaforma Vivifacile agli uffici giudiziari si coprono dunque anche tutti i procedimenti civili di contenzioso, volontaria giurisdizione, esecuzioni civili e giudici di pace.

 


 

Il passo successivo, è stato annunciato nel corso della conferenza, sarà l’allargamento dei servizi anche a tutti i procedimenti penali. Il servizio Vivifacile, mira a rendere le comunicazioni immediate, alleggerendo il lavoro delle cancellerie, poiché saranno sollevate dalle operazioni di controllo relative alle richieste degli avvocati. Nel corso della conferenza stampa, i ministri hanno inoltre annunciato che il governo è pronto ad aiutare gli uffici che intendono adoperarsi per questo salto di organizzazione. Diversi protocolli d’intesa sono già operativi, mentre, è stato dichiarato che altri saranno presto firmati.

Avvocati.
Sul fronte degli avvocati è già obbligatoria. la dotazione di una casella di posta elettronica certificata, mentre non è obbligatorio, ma di fatto in uso, il telefono cellulare. Gli adempimenti necessari per l’attivazione del servizio sono due:
1) fornire alle cancellerie gli elenchi degli avvocati aggiornati con tutti i contatti e numeri utili (adempimento obbligatorio per legge a carico del Cnf);
2) inserire, al momento dell’apertura del fascicolo a cura dell’avvocato, la richiesta di notifica degli atti attraverso sms o Posta elettronica certificata (obbligatoria per i professionisti).
Gli avvocati riceveranno, quindi. avvisi relativi a: avvenuto deposito telematico dell’atto che lo riguarda e avvenuto deposito della decisione del giudice: decreto, ordinanza o sentenza.

Cittadini.
Il servizio Vivifacile-giustizia non è esclusivamente dedicato agli avvocati e alle cancellerie ma possono accedervi anche i cittadini, per esempio per richiedere ed essere avvisati della disponibilità delle certificazioni di legge e ritirare gli stessi certificati rivolgendosi a uffici diversi e più vicini rispetto a quelli dove oggi è normalmente erogato il certificato tramite gli sportelli Pass. Lo sportello Pass eroga certificati provenienti da diverse tipologie di uffici del ministero di giustizia (tribunali, casellario giudiziale, procure ecc.) e da uffici dislocati ovunque sul territorio nazionale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...