P.a.-imprese, rapporti in digitale

P.a.-imprese, rapporti in digitale

Italia Oggi – 31 gennaio 2011

Per l’amministrazione digitale dovrebbe essere la volta buona. Il governo dà ancora una spinta agli uffici pubblici con i quali le imprese dovrebbero poter dialogare con un click. Questo il senso del decreto correttivo del codice dell’amministrazione digitale.


Antonio Ciccia

Le finalità della riforma? Conferire maggiore effettività alle norme di carattere programmatico non ancora attuate; promuovere alcune semplificazioni per l’interazione di cittadini e imprese con le pa; rafforzare le misure sulla sicurezza dei dati, dei sistemi e delle infrastrutture. E per aiutare la buona riuscita dell’operazione sono previste misure premiali e sanzionatorie rispetto all’attuazione degli obblighi di innovazione per le amministrazioni, con la possibilità di riutilizzare i risparmi ottenuti grazie alle tecnologie digitali che devono essere quantificati annualmente. E’ entrato, dunque, in vigore il dlgs 30 dicembre 2010, n. 235 che apporta modifiche e integrazioni al Codice dell’amministrazione digitale (dlgs 7 marzo 2005, n. 82).
II decreto legislativo n. 235/10 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 6 del 10 gennaio 2011, s.o. n. 8. Vediamo le principali novità, in particolare per le imprese, sottolineando, però, che anche per questo provvedimento è lunga la lista dei decreti attuativi da mettere in agenda.

Pagamenti.
Le modifiche vogliono far partire effettivamente i pagamenti informatici. Si demanda, quindi, a un decreto interministeriale l’individuazione di una data certa a decorrere dalla quale la norma troverà effettiva applicazione nei vari settori. Scatterà l’obbligo per gli enti pubblici di accettare pagamenti e versamenti esclusivamente con l’uso delle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione. Introdotta una importante innovazione in base alla quale le pubbliche amministrazioni centrali possono avvalersi, di prestatori di servizi di pagamento per consentire ai privati di effettuare i pagamenti in loro favore con carte di debito, di credito o prepagate e di ogni altro strumento di pagamento elettronico disponibile.

Istanze e comunicazioni alla p.a.
Anche qui addio alla carta e porta aperta alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione per tutte le comunicazioni tra imprese e amministrazioni pubbliche. L’utilizzo esclusivo di questi mezzi di comunicazione dovrà attendere un dpcm.
La presentazione di istanze, dichiarazioni, dati e lo scambio di informazioni e documenti (anche a fini statistici) tra imprese e p.a. dovrà avvenire solo con la telematica. E anche l’adozione e la comunicazione da parte delle pa di atti e provvedimenti amministrativi avverrà esclusivamente utilizzando le tecnologie dell’informazione e della comunicazione. Si dovrà passare, dunque, dalle parole ai fatti, ma si aspettano gli appositi decreti attuativi.

Pec.
Le p.a. devono utilizzare la posta elettronica certificata (Pec) per la trasmissione telematica di comunicazioni. Quindi scatterà per i soggetti che hanno dichiarato il proprio indirizzo Pec il ricorso esclusivo alla mail certificata per tutte le comunicazioni con gli enti pubblici.

Sportello Unico per le attività produttive.
La riforma del Cad prevede l’operatività solo in via telematica dello sportello unico per le attività produttive (art. 38, comma 3 dlgs 112/08) e cioè dell’ufficio che funge da interlocutore unico per l’apertura e comune per le pratiche amministrative delle imprese.

Organizzazione interna.
Con il nuovo Cad le pubbliche amministrazioni, entro 120 giorni dall’entrata in vigore del dlgs, dovranno individuare un unico ufficio dirigenziale generale responsabile del coordinamento funzionale delle attività di telecomunicazione, fonia, dati, ai sistemi e alle infrastrutture.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...