Albo gestori ambientali, iscritti testati via Cdc

Albo gestori ambientali, iscritti testati via Cdc

Italia Oggi – 05 novembre 2013

In arrivo nuove regole per l’iscrizione all’albo nazionale dei gestori ambientali. L’iscrizione all’albo avverrà mediante acquisizione d’ufficio della documentazione in possesso della pubblica amministrazione utilizzando la rete telematica delle Camere di commercio.

albogestori

Cinzia De Stefanis

In arrivo nuove regole per l’iscrizione all’albo nazionale dei gestori ambientali. L’iscrizione all’albo avverrà mediante acquisizione d’ufficio della documentazione in possesso della pubblica amministrazione utilizzando la rete telematica delle Camere di commercio. L’impresa correderà la domanda d’iscrizione con la documentazione attestante i titoli autorizzativi e la disponibilità dei mezzi di trasporto. L’attestazione di idoneità dei mezzi di trasporto verrà redatta e sottoscritta dal responsabile tecnica. Queste sono alcune delle novità contenute nel regolamento rubricato «definizione delle attribuzioni e delle modalità di organizzazione dell’albo nazionale dei gestori ambientali, dei requisiti tecnici e finanziari delle imprese e dei responsabili tecnici, dei termini e delle modalità d’iscrizione e dei relativi diritti annuali» che ha ottenuto il parere favorevole del consiglio di stato ed è in attesa di essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Nel regolamento vengono previste misure di semplificazione riguardanti le variazione della dotazione dei veicoli e l’acquisizione d’ufficio dal registro delle imprese delle variazioni anagrafiche relative all’impresa iscritta. In particolare, non è più prevista quale causa di cancellazione dall’albo la circostanza che l’impresa, durante il periodo di validità dell’iscrizione, venga a trovarsi in stato di liquidazione o sia sottoposta a una procedura concorsuale, consentendo così, in linea con le disposizioni legislative che regolano la materia, la prosecuzione dell’attività. Inoltre sarà il registro delle imprese che dovrà informare l’albo dell’avvenuta cancellazione delle imprese iscritte. Rispetto alla vigente disciplina, la quale prevede che la domanda di rinnovo sia corredata da tutta la documentazione prevista per la prima iscrizione, viene stabilito che l’interessato presenti un’autocertificazione, resa alla sezione regionale o provinciale, attestante la permanenza dei requisiti previsti. Viene inoltre previsto che mancata corresponsione dei diritti annuali d’iscrizione, comporta la sospensione d’ufficio dall’albo. I dati pubblicati all’albo potranno essere liberamente consultati mentre l’estrazione di copie, elenchi o altri dati secondo le modalità telematiche. Vengono individuati i compiti, le responsabilità e i requisiti del responsabile tecnica L’incarico di responsabile tecnico potrà essere ricoperto, con opportune limitazioni, da un soggetto esterno all’organizzazione dell’impresa. Al riguardo, viene disposto che la preparazione del soggetto sarà attestata mediante una verifica iniziale della preparazione dello stesso e, con cadenza quinquennale, mediante verifiche volte a garantire il necessario aggiornamento.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...