Processo online: deposito di atti senza vincolo orario

Processo online: deposito di atti senza vincolo orario

Il Sole 24 Ore – 20 marzo 2014

II processo telematico si fa strada e, per una volta, ministero della Giustizia e avvocati sono concordi nel ritenerlo una carta fondamentale da giocare per tagliare i tempi di durata dei nostri giudizi civili che ancora lunedì la Commissione europea segnalava come drammaticamente lunghi.

Giovanni Negri

II processo telematico si fa strada e, per una volta, ministero della Giustizia e avvocati sono concordi nel ritenerlo una carta fondamentale da giocare per tagliare i tempi di durata dei nostri giudizi civili che ancora lunedì la Commissione europea segnalava come drammaticamente lunghi. La scommessa sul processo telematico pone però alcuni problemi inediti. Per esempio,sui tempie modalità di deposito degli atti di difesa. Su questo si sofferma la sentenza del tribunale di Milano della IX Sezione depositata lo scorso 5 marzo. La pronuncia chiarisce che il deposito telematico di un atto della difesa si dà per avvenuto nel momento in cui viene generatala ricevuta di avvenuta consegna da parte del gestore di posta elettronica certificata (Pec) del ministero della Giustizia. La causa era relativa a una separazione e tra le questioni affrontate e risolte in via preliminare ci sono state le eccezioni di tardività del deposito della comparsa conclusionale e del fascicolo della parte attrice. La sentenza osserva che i termini contestati sono disciplinati dal Cpp all’articolo 190 e hanno natura perentoria e, quanto al loro conteggio e alla relativa scadenza, trova applicazione invece l’articolo 155.
Questo in termini generali. Nello specifico, poi, la parte aveva deciso di percorrere quella che per ora è una semplice possibilità, ma che, a breve – e cioè fatti salvi rinvii – diventerà invece un obbligo e cioè l’uso del canale digitale per depositare la comparsa con le conclusioni. Qui i riferimenti normativi sono assolutamente recenti e risalgono al 2012 (con operatività dal 1 gennaio 2013): articolo 16 bis della legge 221/12 di conversione del decreto legge 179. Quanto al momento in cui considerare avvenuto il deposito la disposizione di due anni fa, al comma 7, distingue tra il momento in cui l’atto si ritiene depositato per il depositante e quello in cui viene poi effettivamente ricevuto dall’ufficio giudiziario «per il tramite dell’accettazione della cosiddetta “busta” da parte dell’operatore di cancelleria in tal modo preservando il depositante dalle esigenze e e tempistiche organizzative dell’ufficio giudiziario ricevente». Una scelta che appare ai giudici milanesi del tutto in linea con i principi in vigore per la notificazione degli atti giudiziari. La norma, che ha rango primario, sottolinea la sentenza, non prevede alcun riferimento orario in rapporto al momento in cui viene rilasciata la ricevuta di avvenuta consegna. Il riferimento è invece contenuto in un decreto ministeriale del 21 febbraio 2011, il n. 44, che, a sua volta, stabilisce che «quando la ricevuta è rilasciata dopo le ore 4 il deposito si considera effettuato il giorno feriale immediatamente successivo».
Questa misura però ha, rispetto alla norma di legge un carattere secondario; introduce cioè un limite temporale che la norma primaria, oltretutto successiva nel tempo (varata nel 2012 a fronte del regolamento del 2011), non contempla affatto. «Ed infine – conclude la sentenza – la previsione di un limite orario (che nel caso di specie avrebbe comportato il deposito fuori termine dell’atto, ndr) in relazione alla generazione della ricevuta di avvenuta consegna, rispetto ad un termine da computarsi a giorni appare anche poco compatibile con la ratio stessa del sistema telematico di deposito degli atti e con i vantaggi che dovrebbero derivarne in termini di efficienza e migliore organizzazione del lavoro da parte di tutti gli “utenti” del sistema giustizia».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...