Fondo Pmi, operazioni raddoppiate

Fondo Pmi, operazioni raddoppiate

Il Sole 24 Ore – 03 aprile 2014

Nei primi due mesi del 2014 il Fondo centrale di garanzia per le Pmi ha registrato numeri da primato: le operazioni accolte sono raddoppiate (+100,6%), i finanziamenti sono in aumento del 74.6% e l’importo garantito dell’80,5%.

articolo fotina_Pagina_2

Marzio Bartoloni – Carmine Fotina

Una corsa continua, in attesa di capire se le risorse preannunciate dal governo diventeranno a tutti gli effetti disponibili. Nei primi due mesi del 2014 il Fondo centrale di garanzia per le Pmi ha registrato numeri da primato con le operazioni accolte raddoppiate ( 100,6%), i finanziamenti in aumento del 74,6% e l’importo garantito dell’80,5% rispetto al periodo gennaio-febbraio 2013. La carenza di liquidità, soprattutto tra le aziende di taglia più piccola, sta portando a sfruttare al massimo lo strumento operativo dal 2000 per garantire operatori finanziari (banche, confidi, società di leasing) che concedono finanziamenti. II governo, con il premier Matteo Renzi, ha promesso un rifinanziamento di 500 milioni. È toccato poi al ministro dello Sviluppo economico Federica Guidi chiarire che, almeno per i prossimi mesi, dovrebbe essere sufficiente la dote già prevista dall’ultima legge di stabilità (circa 2,2 miliardi). Bisognerà vedere se il trend di inizio 2014 sarà confermato o addirittura accelerato dalla riforma del Fondo, operativa da meno di un mese, che rende meno severi i criteri di accesso e apre anche ai professionisti. Per ora il Fondo, gestito per conto del ministero dello Sviluppo economico da un raggruppamento temporaneo di imprese con mandataria Mediocredito Centrale, mette in fila continui incrementi. In tutto il 2013, rispetto all’anno precedente, le operazioni erano aumentare del 25,8% e i finanziamenti accolti del 32,6 per cento. Nei primi due mesi del 2014 si è passati rispettivamente a un 100,6% (14.521 operazioni) e a un 74,6% (1,87 miliardi di euro). Nello stesso periodo l’importo garantito è salito a 1,1 miliardi (+ 80,5%) e, a fronte di un aumento delle domande del 58%, il numero di imprese ammesse al Fondo è passato da 5.720 a 11.337 (+98%). I tecnici che gestiscono il Fondo ritengono probabile che a marzo il fenomeno si sia in parte attenuato, tenendo conto di possibili rallentamenti dovuti al passaggio dal vecchio meccanismo alle nuove procedure telematiche, ma la generale carenza di liquidità nell’economia nazionale fa presupporre comunque un alto livello di attività nel 2014. Sarà da verificare, comunque, se proseguirà l’andamento al ribasso dell’importo medio dei finanziamenti, dato che riflette anche la tipologia di imprese che chiedono con più insistenza finanziamenti alle banche. Le domande accolte per classe di importo garantito mostrano infatti una crescita maggiore nelle categorie più contenute, cioè fino a 100mila euro e da 101mila a 500mila euro. La gran parte delle operazioni riguarda imprese di micro dimensioni, che rappresentano il 58,9% del totale, seguite da quelle di piccola dimensione (31,4%) e dalle medie con meno del 10 per cento. E sono proprio le micropmi a mettere a segno l’incremento maggiore rispetto ai primi due mesi del 2013 (+117%). Restano visibili alcune tendenze ormai abbastanza consolidate del Fondo. Le operazioni a breve termine continuano a rappresentare la fetta prevalente, 53,6 del totale. Spicca inoltre un ampio divario tra il Nord, 52% delle domande accolte, e il Mezzogiorno, con il 27%, e rimane ancora limitata la quota di imprese che accedono allo strumento con l’obiettivo di investire. In particolare, l’85,6% delle operazioni è finalizzata a colmare esigenze di liquidità e solo la parte restante è collegata agli investimenti (sebbene questa tendenza sia in crescita rispetto al 2013). Quanto ai settori, l’industria rappresenta il 45% delle domande ammesse, a seguire il commercio (38,4%) e i servizi (16,1%). Crescono del 132% le istanze approvate relative a imprese artigiane, in tutto 3.193.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...