In arrivo il tutor per l’impresa

In arrivo il tutor per l’impresa

Italia Oggi – 4 ottobre 2014
Istituzione della figura del tutor d’impresa presso gli sportelli unici delle attività produttive (Suap) per assicurare assistenza alle imprese nella gestione delle procedure amministrative. II tutor sarà individuato nella persona del responsabile dello sportello unico per le attività produttive (Suap) o in un suo delegato.
506881

Cinzia De Stefanis

Istituzione della figura del tutor d’impresa presso gli sportelli unici delle attività produttive (Suap) per assicurare assistenza alle imprese nella gestione delle procedure amministrative. II tutor sarà individuato nella persona del responsabile dello sportello unico per le attività produttive (Sup) o in un suo delegato. Nello svolgimento dei suoi compiti, il tutor assicura l’osservanza delle migliori prassi amministrative e delle disposizioni in materia di semplificazione. Nel caso in cui il comune non fosse in grado di assicurare la funzione di tutor, l’impresa potrà rivolgersi alla regione affinché questa le fornisca la dovuta assistenza e informazione, anche mediante il supporto di tutor di altri Suap presenti sul proprio territorio. Questa è una delle più importanti novità contenute nel disegno di legge annuale per la tutela delle micro, piccole e medie imprese. II provvedimento, a cui sta lavorando il ministero dello sviluppo economico, è composto da 12 articoli e prevede, tra l’altro, misure di semplificazione degli oneri amministrativi a carico delle imprese e introduzione della figura del tutor d’impresa. Lo schema del ddl è stato già predisposto dal Mise ed è stato inviato alla Presidenza del consiglio per l’esame nel primo Consiglio dei ministri utile. Questo è quanto riferiscono a ItaliaOggi fonti interne allo sviluppo economico. In merito all’introduzione del tutor d’impresa nell’articolo 12 dell’articolato in commento viene previsto che il ministro per la pubblica amministrazione e la semplificazione e il ministro dello sviluppo economico cureranno ogni anno, in collaborazione con le regioni, con l’Anci, con l’unione italiana delle camere di commercio, e con le associazioni di imprese, la pubblicazione delle migliori prassi amministrative sul portale http://www.impresainungiorno.it.
Privacy.
Semplificazioni anche in merito alla disciplina sulla privacy. La norma sulla privacy assume particolare importanza, in quanto, al pari di quanto avviene in altri Paesi Ue, viene stabilito che, ai fini del trattamento dei dati personali previsto dal codice della privacy, qualsiasi imprenditore, anche individuale, è considerato e trattato come persona giuridica. Quindi l’imprenditore individuale – persona fisica sarà escluso dal trattamento dei dati personali ivi previsto. Le misure di semplificazioni a favore delle imprese, sono in gran parte a costo zero e non richiedono atti esecutivi e incidono in modo immediato sul «fare impresa».
Appalti.
Sul fronte degli appalti al fine di promuovere lo sviluppo del partenariato pubblico privato, verrà riconosciuta alle amministrazioni aggiudicatrici la possibilità di far ricorso a centrali di committenza, anche per l’affidamento dei contratti di concessione di lavori.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...