Autenticabili tutte le copie digitali

Autenticabili tutte le copie digitali

Il Sole 24 Ore – 30 ottobre 2014

Arriva la versione 2.0 delle istruzioni del ministero della Giustizia sul processo telematico. Da via Arenula è stata diffusa la circolare del dipartimento Affari di giustizia che aggiunge un pacchetto di nuove indicazioni. L’articolo 52 del decreto legge n. 90 del 2014 ha attribuito al difensore, al consulente tecnico, al professionista delegato, al curatore e al commissario giudiziale la facoltà di «estrarre con modalità telematiche duplicati, copie analogiche o informatiche degli atti e dei provvedimenti».

Giovanni Negri

Arriva la versione 2.0 delle istruzioni del ministero della Giustizia sul processo telematico. Da via Arenula è stata diffusa ieri la circolare del dipartimento Affari di giustizia che aggiunge un pacchetto di nuove indicazioni a quelle fornite esattamente 4 mesi fa. Il ministro Andrea Orlando mantiene in questo modo l’impegno preso al Congresso nazionale forense di inizio mese, traducendo in misure valide per tutti gli uffici giudiziari i frutti del tavolo di lavoro con le organizzazioni forensi. A venire segnalato come assolutamente urgente dopo queste prime settimane di applicazione del processo digitale su larga scala è stata infatti una maggiore uniformità tra gli uffici giudiziari su alcune questioni chiave. La circolare ne risolve alcune e altre le lascia (per ora?) inevase. Si prende innanzitutto posizione sull’applicazione “a macchia di leopardo” degli aumenti del contributo unificato disposti per compensare il minore gettito che deriva dall’attuazione del processo telematico. Da alcune sedi giudiziarie, quelle dove l’obbligatorietà non è scattata come nel caso degli uffici del giudice di pace, si era sollecitato un chiarimento al ministero sulla necessità di fare comunque scattare gli incrementi del contributo. La risposta del ministero è positiva, visto che il decreto legge n. 90 del 2014, poi convertito, non ammette esenzioni di sorta. Del resto, sottolinea la circolare, è possibile che atti e provvedimenti originariamente contenuti nel fascicolo cartaceo del giudice di pace cambino veste e diventino digitali in appello, determinando per questa ragione una diminuzione di gettito. L’articolo 52 del decreto legge n. 90 del 2014 ha poi attribuito al difensore, al consulente tecnico, al professionista delegato, al curatore e al commissario giudiziale la facoltà di «estrarre con modalità telematiche duplicati, copie analogiche o informatiche degli atti e dei provvedimenti» contenuti nel fascicolo informatico, ed il potere di «attestare la conformità delle copie estratte ai corrispondenti atti contenuti nel fascicolo informatico». Alcuni uffici hanno sollevato dubbi sul fatto che la facoltà e il potere attribuiti possano essere riferiti anche ad atti e documenti contenuti in fascicoli su procedimenti instaurati prima dell’entrata in vigore della norma stessa, o comunque prodotti e/o depositati in epoca anteriore. Tuttavia, per il ministero, un’eventuale distinzione tra procedimenti instaurati prima del 30 giugno e procedimenti iniziati successivamente non sembra fondata su alcun dato testuale né sulla ratio dell’introduzione del potere di autentica, che è quella di sgravare gli Uffici giudiziari da attività materiali a basso contenuto intellettuale, e nello stesso tempo, di consentire alle parti di avvantaggiarsi delle possibilità offerte dall’utilizzo dello strumento informatico. Tenuto conto di tale ratio, la circolare conclude che il potere di autentica si estende a tutti gli atti contenuti nei fascicoli informatici, indipendentemente dalla data di instaurazione del procedimento o di deposito del singolo atto o documento.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...