L’albo coop su Internet

L’albo coop su Internet

Italia Oggi – 11 giugno 2015

Sul sito del ministero dello sviluppo economico è online la nuova piattaforma dell’albo delle cooperative che fornisce un unico punto di accesso con l’obiettivo di rendere più facile la consultazione delle informazioni da parte di cittadini e imprese.

Marco Ottaviano

Da ieri sul sito del ministero dello sviluppo economico è online la nuova piattaforma dell’ albo delle cooperative che fornisce un unico punto di accesso con l’obiettivo di rendere più facile la consultazione delle informazioni da parte di cittadini e imprese. L’albo si compone di due sezioni. Nella prima sezione devono iscriversi le società cooperative a mutualità prevalente di cui agli articoli 2512, 2513 e 2514 del codice civile. Nella seconda sezione devono iscriversi le società cooperative diverse da quelle a mutualità prevalente. La società cooperativa deve presentare la domanda di iscrizione presso l’ufficio delle camere di commercio dove ha la sede legale. La domanda di iscrizione firmata dal legale rappresentante deve indicare la sezione, cooperative a mutualità prevalente o cooperative diverse, nella quale la società cooperativa intende iscriversi. Nella domanda di iscrizione la società cooperativa deve indicare l’appartenenza a una delle seguenti categorie: cooperative di produzione e lavoro, cooperative di lavoro agricolo, cooperative sociali, cooperative di conferimento prodotti agricoli e allevamento, cooperative edilizie di abitazione, cooperative della pesca, cooperative di consumo, cooperative di dettaglianti, cooperative di trasporto, consorzi cooperativi, consorzi agrari, banche di credito cooperativo, consorzi e cooperative di garanzia e fidi, altre cooperative. L’iscrizione avviene, ai sensi dell’articolo 10, comma 2, della legge 23 luglio 2009, n. 99, mediante presentazione all’ufficio del registro delle imprese della comunicazione unica. Gli amministratori al momento del deposito del bilancio devono dichiarare che nella società permane la condizione di mutualità prevalente, documentando nella nota integrativa tale condizione ai sensi degli articoli 2512, 2513 e 2514 del codice civile. Le società cooperative che perdono il requisito della prevalenza sono iscritte a cura della dg nella sezione delle cooperative prive del requisito predetto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...