La Meglio Gioventù dei campi

La Meglio Gioventù dei campi

Italia Oggi – 1 marzo 2017

I dati aggiornati a dicembre 2016 descrivono un aumento dei giovani conduttori di aziende agricole nell’ultimo anno: 5,7% rispetto al 2015. In Italia sono iscritte al Registro Imprese 756.457 realtà agricole; di queste, 52.388 sono giovanili (6,9%). L’incidenza delle aziende under 35 vede nel 2016 il primo segno positivo dopo anni in cui si è registrato il segno meno per tutto il comparto. L’inversione di tendenza è dovuta al Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020, che lo scorso anno ha aperto le misure dedicate agli insediamenti aziendali per i giovani.

Scarica il report completo

Anna Gagliardi

Tommaso Carioni ha 9 anni ed è la terza generazione di allevatori Trescore Cremasco. Insieme ai fratelli ha dato la svolta all’attività avviata dalla famiglia nel 1920 con sette vacche da latte e una stalla. Oggi Eredi Carioni significa oltre 1.500 capi, 720 ettari di terra in Lombardia, esportazioni in Usa, Australia, Gran Bretagna e Kuwait, un ciclo chiuso aziendale dalla terra alla tavola, con una linea di formaggi tradizionali, una senza lattosio e una biologica, il tutto senza uso di conservanti. Tommaso Carioni è inoltre uno dei vincitori di Fattore Futuro, il progetto di McDonald’s che nel 2015 ha selezionato fornitori tra gli agricoltori italiani under 40. Alessandro Marinoni ha 32 anni ed energia da vendere. Spinto da curiosità e voglia di fare, che definisce «indispensabili ingredienti di successo», da dipendente è diventato 6 anni fa titolare dell’azienda orticola mantenendo il nome del fondatore «Rizzardi Ottorino», a Castel Mella, nel Bresciano. Col tempo si è specializzato nella quarta gamma e ha sviluppato una linea di confezionamento di insalate pronte e minestroni (10 mila pezzi al giorno) presenti nella Gdo, con verdure provenienti dalle sue coltivazioni. Fattura 2 mln di euro all’anno. Sono casi reali della «meglio gioventù» agricola, la generazione di quelli che hanno scelto di «essere» agricoltori e non di «farlo», che non hanno aspettato i contributi per decidere, ma hanno fissato un obiettivo e lottato per raggiungerlo. Hanno raccontato le loro storie al convegno organizzato Confagricoltura Torino tenutosi a Lombriasco (To), in cui è stata analizzata la natimortalità delle imprese agricole in Italia e l’incidenza degli under 35 nel settore. I dati aggiornati a dicembre 2016 (Infocamere) descrivono un aumento dei giovani conduttori di aziende agricole nell’ultimo anno: 5,7% rispetto al 2015. In Italia sono iscritte al Registro Imprese 756.457 realtà agricole; di queste, 52.388 sono giovanili (6,9%). L’incidenza delle aziende under 35 vede nel 2016 il primo segno positivo dopo anni in cui si è registrato il segno meno per tutto il comparto. L’inversione di tendenza è dovuta al Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020, che lo scorso anno ha aperto le misure dedicate agli insediamenti aziendali per i giovani. «Occorre tuttavia leggere il dato tra le righe», precisa il presidente nazionale dei Giovani di Confagricoltura Raffaele Maio-rano, Diminuisce infatti ogni anno il numero delle imprese agricole italiane: nel 2010 erano 860 mila, di cui il 7,5% under 35. II dato non varia quindi di molto, sebbene positivo, ma la differenza è che le nuove imprese nascono con una forte propensione all’innovazione e all’export, veri motori per il comparto. Le esportazioni dell’agroalimentare hanno segnato 15%», continua Maiorano, «con un valore aggiunto 7,3%. Sono risultati eccezionali che ci indicano la strada da percorrere. Per ringiovanire il nostro sistema dobbiamo quindi passare da agricoltori a imprenditori agricoli con numerose competenze, compresa la tecnologia, e guardare al mondo». In quest’ottica il Psr, pur essendo importante, passa in secondo piano. II consiglio di chi ce l’ha fatta: «Dimenticate i contributi», conferma Carioni, scegliete un’idea e coltivatela nel migliore dei modi».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...