Duecento milioni alle imprese sociali

Duecento milioni alle imprese sociali

Italia Oggi – 4 maggio 2017

Sono in arrivo 200 milioni di euro per le imprese sociali, le cooperative sociali e le cooperative aventi la qualifica di onlus, a valere sul Fondo rotativo (Fri) per il sostegno alle imprese e gli investimenti in ricerca. L’apposito sportello aprirà prima della pausa estiva, è la promessa del governo, in quanto mancano al via libera soltanto più due decreti attuativi di natura direttoriale, ormai dati per scontati dagli stessi uffici dei dicasteri interessati che hanno redatto il decreto interministeriale del 14 febbraio 2017, relativo appunto allo sviluppo dell’impresa sociale.

 

Franco Adriano

Sono in arrivo 200 milioni di euro per le imprese sociali, le cooperative sociali e le cooperative aventi la qualifica di onlus, a valere sul Fondo rotativo (Fri) per il sostegno alle imprese e gli investimenti in ricerca. L’apposito sportello aprirà prima della pausa estiva, è la promessa del governo, in quanto mancano al via libera soltanto più due decreti attuativi di natura direttoriale, ormai dati per scontati dagli stessi uffici dei dicasteri interessati che hanno redatto il decreto interministeriale del 14 febbraio 2017, relativo appunto allo sviluppo dell’impresa sociale. L’annuncio è giunto ufficialmente ieri, presso la sala Carlo Donat Cattin del ministero del lavoro e delle politiche sociali da parte del sottosegretario al lavoro con delega al terzo settore, Luigi Bobba, e dal direttore generale per gli incentivi alle imprese del ministero dello sviluppo economico, Carlo Sappino («Entro la pausa estiva saremo pronti», ha detto). L’intervento prevede la concessione di aiuti, sotto forma di finanziamenti agevolati, per la realizzazione di programmi di investimento che presentino spese tra i 200 mila e i 10 milioni di euro. Al finanziamento agevolato deve essere associato un finanziamento ordinario a tasso di mercato, di pari durata, che beneficerà di un regime agevolato con un tasso di interesse annuo pari allo 0,50% (con la previsione di una restituzione del capitale in 15 anni). La quota di finanziamento agevolato sarà pari al 70% mentre quella relativa al finanziamento bancario sarà pari al 30%. Secondo le stime del ministero dello Sviluppo economico, ipotizzando investimenti medi di un milione di euro, si darebbe il via a progetti di investimento di importo complessivo pari a 350 milioni di euro. Il ventaglio delle spese ammissibili da inserire nelle domande dei progetti di investimento è piuttosto ampio: dalle opere edili per la realizzazione dei fabbricati alle ristrutturazioni, dai macchinari e programmi informatici ai corsi di formazione di soci e dipendenti, dagli oneri per le concessioni edilizie e collaudi ai brevetti, licenze e marchi. Senza dimenticare le consulenze specialistiche e le spese generali inerenti allo svolgimento dell’attività dell’impresa. Ci sarà un elenco di banche finanziatrici scelte nell’ambito di una convenzione stipulata tra Mise, Cdp e Abi. Nella valutazione del merito del credito da parte delle banche rientreranno per la prima volta l’incremento occupazionale di categorie svantaggiate e la salvaguardia dell’ambiente e del territorio. Le imprese potranno presentare le domande direttamente all’apposito sportello dello ministero dello sviluppo economico dove saranno prese in esame da un comitato tecnico di valutazione congiunta. La platea dei soggetti interessati è rappresentata da circa 15 mila imprese. «Sono convinto che questo fondo possa dare una nuova linea di sostegno alle imprese sociali», ha spiegato Bobba, «che costituiscono un settore con enormi potenzialità produttive e occupazionali. Il decreto», ha concluso il sottosegretario, «aggiunge un ulteriore tassello al programma messo in atto dal governo per dare completa attuazione alla legge delega di riforma del terzo settore».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...