Il nuovo «curatore» rimette le ali alle aziende in pericolo

Il nuovo «curatore» rimette le ali alle aziende in pericolo

Sole24ore – 13 Novembre 2017

Arriva la procedura di allerta per prevenire l’esplosione delle crisi aziendali. Almeno, questo è ciò che prevede la legge delega di riforma delle procedure concorsuali, in vigore da domani e in attesa dei decreti attuativi. Si tratta di una fase non giudiziale per trovare un accordo tra debitore e creditori, che sarà affidata agli esperti in procedure concorsuali iscritti in un albo ad hoc. Una nuova chance di lavoro, dunque per i curatori e per gli altri professionisti delle crisi. Ma il nuovo albo apre anche una serie di sfide importanti, ad esempio quella della concorrenza con soggetti nuovi, non iscritti agli Ordini, come le società. I curatori dovrebbero conquistare un ruolo più centrale, ma la legge chiede anche di tagliare i costi, inclusi i loro compensi.

 

Read more

Annunci
Ottomila startup in Italia e solamente il 6% fallisce

Ottomila startup in Italia e solamente il 6% fallisce

Sole24ore – 7 Novembre 2017

A tutto il 30 settembre 2017, nella sezione speciale del Registro delle Imprese, risultavano iscritte 7.854 startup innovative, 460 in più rispetto al consuntivo di fine giugno. A fine ottobre si è superata quota 8mila. L’aumento della popolazione complessiva delle nuove imprese si specchia in un altro dato che attesta, almeno sulla carta, un’importante accelerazione del percorso di crescita dell’ecosistema, quello relativo al valore della produzione. L’ultima edizione del rapporto trimestrale sulle startup innovative italiane redatto dal ministero dello Sviluppo Economico e da InfoCamere in collaborazione con UnionCamere, ha fatto il consueto punto della situazione sullo stato di salute delle nuove imprese, offrendo diversi motivi per pensare in positivo.

Read more

Più capitale nei bilanci delle imprese

Più capitale nei bilanci delle imprese

Sole24ore – 23 Ottobre 2017

In 500mila aziende che hanno depositato il bilancio nel 2014-2016, il risultato ante imposte aumenta del 30%, il patrimonio netto dell’8,7% e la liquidità disponibile del 24,9 per cento. Hanno avuto effetti positivi l’aiuto alla crescita economica, gli sgravi Irap, i maxi-ammortamenti e i bonus per le assunzioni. Misure, però, che rischiano ora di essere depotenziate.

 

Read more