Azienda-Italia: diminuiscono le chiusure ma il saldo resta negativo

Azienda-Italia: diminuiscono le chiusure ma il saldo resta negativo

Meno imprese abbassano le saracinesche, ma rallentano anche le nuove aperture. Chiude in rosso il bilancio dei primi tre mesi di quest’anno – un trimestre che tradizionalmente registra un segno meno all’anagrafe delle Camere di commercio-  con una perdita di  15.401 imprese. Lo stesso saldo negativo di 12 mesi fa, quando all’appello mancarono 15.905 aziende.

I dati sulla nati-mortalità delle imprese italiane nel corso del I trimestre 2018 – elaborati da Unioncamere e InfoCamere – sono disponibili all’indirizzo www.infocamere.it.
Annunci
Fatturazione elettronica: la piattaforma delle Camere di Commercio è pronta per le nuove fatture UE

Fatturazione elettronica: la piattaforma delle Camere di Commercio è pronta per le nuove fatture UE

Tra un anno esatto le fatture elettroniche potranno essere regolarmente utilizzate nei rapporti commerciali con le Pubbliche Amministrazioni dei Paesi Europei e il sistema delle Camere di Commercio si è già attivato per far cogliere alle PMI questa nuova opportunità nel modo più semplice possibile.

Unioncamere ed InfoCamere hanno completato le azioni del progetto eIGOR – coordinato dall’Agenzia per l’Italia Digitale(AgID) e cofinanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma “Connecting Europe Facility” – in virtù del quale le imprese italiane utilizzatrici della piattaforma fatturaelettronica.infocamere.it, potranno compilare le fatture dirette alle PA dei paesi UE con le modalità usate finora, lasciando alla piattaforma digitale il compito di trasformarle – in modo trasparente – nello standard Europeo per l’invio all’Amministrazione destinataria.

Continua a leggere

Artigiani, prove di reazione alla crisi -11mila nel 2017, ma saldo migliore degli ultimi 5 anni

Artigiani, prove di reazione alla crisi -11mila nel 2017, ma saldo migliore degli ultimi 5 anni

Ancora un anno difficile per l’artigianato italiano, seppure con qualche luce all’orizzonte. Sebbene anche il 2017 – come gli otto anni precedenti – si sia concluso con un saldo negativo tra iscrizioni e cessazioni di imprese  (11mila le aziende in meno rispetto al 2016), il risultato è il meno pesante dall’inizio della crisi e conferma, accentuandola, la tendenza al recupero innescata nel 2014. E’ quanto emerge dalla fotografia scattata da Unioncamere e InfoCamere sull’imprenditoria artigiana a partire dai dati del Registro delle Imprese delle Camere di commercio (i dati sono disponibili all’indirizzo www.infocamere.it)

Continua a leggere